Il videomarketing del terrorista per chiedere il riscatto (e come sconfiggerlo senza ammazzare l’ostaggio)

terrorista

videomarketing terrorista 2

Il videomarketing non è utilizzato solo da aziende che operano nella legalità, ma purtroppo anche dai terroristi.

Loro realizzano video con mezzi di fortuna e connessioni internet improbabili, nonostante ciò costringono i governi a pagare milioni di euro/dollari. 

PROBLEMA DA RISOLVERE

Prendiamo in considerazione l’episodio più comune: rilascio dell’ostaggio in cambio del riscatto. 

La situazione è subito chiara dal video, anche se non venissero usate scritte e audio.

IL PRODOTTO

L’ostaggio è l’oggetto che si vende in cambio di soldi.

POSSIBILI SCENARI 

Cosa succede se si paga il riscatto ? 

I clienti cioè governo e familiari,potranno ri-abbracciare il proprio caro e continuare la propria vita felici.

Cosa succede se non si paga il riscatto? 

Non solo l’ostaggio muore, ma spesso nel modo più cruento e davanti la videocamera; generando in primis la perdita familiare, ma anche tutto il trauma dovuto alla visione delle macabre immagini.

Purtroppo non è una cosa banale, chi utilizza i video per fini di marketing deve far percepire la differenza tra i possibili scenari :

  • cosa succede se si acquista?
  • o se non si acquista?
  • se si compra dalla concorrenza?   
CALL TO ACTION/CHIAMATA ALL’AZIONE + EFFETTO URGENZA

I terroristi non hanno alcun interesse a mantenere la trattativa valida per sempre, ecco quindi che sopraggiunge la tempistica:

” vogliamo 50 milioni di euro entro 48 ore”

 

Questa tecnica serve per capire se dall’altra parte sono davvero interessati al prodotto o meno ; se si, i clienti sono costretti a pagare nei tempi stabiliti,altrimenti chi vende avrà la conferma del disinteresse dell’altro,rendendo irrecuperabile il prodotto.

FAR LEVA SULLE EMOZIONI

Una tecnica per rendere efficace il proprio videomarketing è far leva su una delle seguenti sensazioni : 

  • paura
  • rabbia
  • gola
  • lussuria
  • avidità
  • esclusività 

La prima è la preferita dai terroristi e su ciò si basa tutta la loro comunicazione. 

 

Nel tuo caso i terroristi sono i concorrenti,che potrebbero utilizzare il videomarketing per uccidere la tua attività senza neanche chiedere il riscatto.

Vuoi essere l’ennesimo morto o preferisci schierare nel campo di battaglia i tuoi soldati (i tuoi video) e vincere la guerra ?

terrorista terrorista terrorista  terrorista  terrorista