Che differenza c’è tra un videomaker creativo ed un videomarketer?

videomaker o videomarketer

videomaker o videomarketer

Il videomaker creativo

in genere si iscrive ad una Accademia di Belle Arti,Dams,scuola di cinema,ecc.
È il solito intellettualoide appassionato di cinema “impegnato” e disprezza la commedia,i film d’azione,fantascienza,horror.
Il suo sogno è diventare un regista affermato,ignaro che non lo realizzerà mai poiché non sa nulla di economia,marketing,e di analisi di mercato.
Sconsolato partecipa a qualche ”festival” di cinema con il suo cortometraggio,sperando di vincere premi irrilevanti.
I più svegli,nonostante si droghino come gli altri,riescono a lavorare come videomaker ai matrimoni;
così possono sfogare la propria creatività a danno della sposa.
I videomaker creativi rappresentano la maggioranza tra gli addetti ai lavori video.
A causa di questo motivo tante aziende,ancora oggi,si affidano a loro per la creazione di video che dovrebbero servire ad aumentare le vendite.
Questo è un grosso errore, non ci si può affidare a creativi sotto effetto di sostanze stupefacenti,per aumentare i numeri della propria azienda.

I videomarketer

Sul territorio nazionale si contano sulle dita di una mano. 
Anch’essi hanno iniziato frequentando le accademie, non tanto per la parte creativa, ma quanto più per la parte tecnica(attrezzature,software,ecc). 
I più svegli hanno aperto la propria agenzia video o lavorano in aziende. 
Il videomarketer è un professionista che non solo può effettuare il servizio di ripresa/montaggio,ma offre tutto il supporto di marketing per aiutare a vendere di più attraverso i video.
Ad esempio : consigliare l’inserimento di una call to action alla fine del video potrebbe davvero fare la differenza in termini di vendite.
Questo accorgimento non uscirebbe mai fuori dalla bocca di un creativo,poiché non ha un approccio strategico.
Il videomarketer inoltre:
  • misura tutti i numeri di eventuali social
  • inserisce i video all’interno di un sistema di marketing
  • offre consigli e consulenza.
Ovviamente come detto prima, i videomarketer in Italia si contano sulla punta di una mano, proprio perché per diventarlo serve studiare tantissimo marketing.
Se sei un’imprenditore o libero professionista preferisci scegliere (a parità di spesa) l’infermiere o il medico? l’autostop o il tuo autista? l’igienista dentale o il dentista? è esattamente questa la differenza tra un videomaker creativo ed un videomarketer.
videomaker o videomarketer videomaker o videomarketer videomaker o videomarketer videomaker o videomarketer videomaker o videomarketer