Quando essere primi su youtube non porta risultati – 3 scenari

QUANDO ESSERE PRIMI SU GOOGLE NON PORTA RISULTATI – 3 SCENARI

Le persone sono ossessionate dal fatto di essere primi su Youtube,nonostante sia Facebook il social network nel quale nascono sempre più creatori di contenuti, rubandoli proprio a Youtube.

Questa voglia nasce dal fatto che magari non si ha il budget per poter creare video sponsorizzati su Facebook, quindi si prova a fare traffico, cioè visualizzazioni ; creando contenuti che provano giustamente a rispondere alle ricerche digitate dagli utenti.

Il problema è quello di focalizzarsi solo su questo aspetto, ovvero accumulare visualizzazioni , senza la strategia.

In questo articolo ti cito 3 scenari, dei tanti che potrei elencare, nei quali essere primi su youtube non porta alcun tipo di beneficio economico.

PRIMO SCENARIO – ACQUISTO CELLULARE

Dovevo comprare un nuovo cellulare, navigando su internet scopro un modello che risponde alle mie esigenze ; dopodiché vado su youtube per prendere visione di una video-recensione.

Ne trovo diverse e scelgo quella realizzata da una testata giornalistica abbastanza autorevole nel settore, specifico che è un video che è apparso nella prima pagina dei risultati.

Guardo la video-recensione, fatta bene anche sotto l punto di vista delle riprese e del montaggio, e mi convinco che quello è effettivamente il cellulare più adatto alle mie esigenze.

Dopodiché mi sposto su Amazon e lo compro lì. La testata giornalistica non ha guadagnato nulla, nonostante il suo sforzo nel posizionarsi nella prima pagina dei risultati di youtube a seguito di una mia ricerca.

SECONDO SCENARIO 

Ipotizziamo che io voglia ricevere maggiori informazioni su un fatto di cronaca di cui tutti parlano, vado su youtube, cerco il video in questione, lo guardo, e non compro perchè non mi è stato proposto ne un prodotto ne un servizio.

Anche in questo caso parliamo di informazione posizionata nella prima pagina di youtube, ma chi l’ha prodotta e distribuita non ha guadagnato niente.

TERZO SCENARIO 

Io mi occupo di video, facciamo finta che cerco su youtube come si fa un determinato effetto speciale , trovo qualcuno che mi spiega come si fa, quindi guardo il suo video, dopodichè abbandono il canale.

Magari la mia intenzione era quella di scoprire solo quella determinata cosa, e non restare aggiornato su tutto il conoscibile umano sugli altri video complementari.

Morale della favola, chi ha creato quel video tutorial nel quale ha insegnato quella particolare funzione, non ha guadagnato nulla, eppure era in prima pagina su youtube.

 

Riassumendo, ovviamente non ti sto consigliando di essere ULTIMO su youtube o di non comparire affatto tra i risultati di ricerca ;  semplicemente ti ho voluto presentare degli scenari che non producono nessun risultato economico nonostante l’essere primi su youtube.