LA TRUFFA DELL’AGENZIA VIDEO: COME EVITARE DI ESSERNE VITTIMA

agenzia video

 

  

Alcuni miei clienti (prima di conoscermi) hanno chiesto preventivi ad agenzie video….

per lavori di ripresa con videocamera fissa,allo scopo di registrare corsi o interventi di relatori.

Mi hanno riferito i preventivi e francamente sono rimasto scioccato anche io, sono state sparate cifre senza senso, tipo 1800 euro o più per 6 ore circa di lavoro! oltre 300 euro l’ora.

La prima cosa che ho pensato è che questi addetti ai lavori fossero talmente bravi da portare tanti risultati da far recuperare ”l’investimento” 

Questi preventivi sono giustificabili quando:

  • sono coinvolti più videomaker (quindi più attrezzatura)
  • si vuole produrre un reportage/videoclip, quindi servono varie riprese + montaggio
  • serve realizzare cortometraggi,documentari,spot pubblicitari per tv
  • si aggiunge un montaggio dinamico che comprende diverse modifiche
  • si tratta di un video interamente fatto con grafiche animate,e creato con materiale originale su misura per il cliente

 

In caso contrario una cifra del genere è ingiustificata per una videocamera + operatore per riprendere un corso o intervento.

Perché l’agenzia video spara questi prezzi folli?

Ha uno studio (quindi spese di affitto), ha comprato troppe videocamere ed altra attrezzatura eccessiva per la maggior parte delle esigenze,ha spese di gestione,intermediazione,ecc.

 

Avendo generato enormi costi, provano a recuperare gli investimenti sbagliati scaricando sull’ignaro cliente.

 

Il problema dell’intermediazione

Si riceve un preventivo assurdo anche quando ci sono tanti intermediari; capita che un videomaker che avrebbe lavorato per XXX euro,lo si paghi XXXX euro, a causa dei vari livelli di intermediazione.

 

Quando lavoravo nelle agenzie eventi questa dinamica era la prassi :

 

  • la multinazionale aveva bisogno del video dell’evento
  • delegava all’agenzia eventi
  • che delegava ad un’altra agenzia (capita quanto il proprio staff è impegnato altrove)
  • che chiama l’agenzia video (o di pubblicità)
  • la quale mette a disposizione uno dei propri videomaker

 

ripeto

MULTINAZIONALE>AGENZIA EVENTI>AGENZIA PUBBLICITÀ>AGENZIA VIDEO>VIDEOMAKER

 

oppure

 

MULTINAZIONALE>AGENZIA EVENTI>ALTRA AGENZIA EVENTI>AGENZIA VIDEO>VIDEOMAKER

 

oppure

MULTINAZIONALE>AGENZIA EVENTI che dice di aver delegato ad altri ma non è vero(ma con questa balla aumenta il prezzo)>VIDEOMAKER

Mille intermediari per un video

prova a pensare che questa dinamica si ripeteva anche per altri aspetti:

  • catering
  • hostess
  • vip di settore (che a loro volta hanno agenti o agenzie di management)

 

Per una spesa totale fuori da ogni logica.

 

In quel caso la multinazionale sprecava un sacco di soldi che avrebbe risparmiato qualora si fosse rivolta direttamente al videomaker free-lance.

 

Per evitare di pagare con le tue tasche le spese folli dell’agenzia video ti consiglio di rivolgerti ad un libero professionista.

Potrà garantirti un risultato tecnico uguale o migliore, ed un prezzo più accessibile perché non deve sostenere spese eccessive, e non specula sull’intermediazione.