Quando in TV i giornalisti non ti lasciano parlare e come zittirli per ribaltare la situazione.

giornalisti

giornalisti

Diversi miei clienti sono spesso intervistati da tv e radio al fine di aumentare la propria autorità verso il proprio pubblico; allora mi chiedono di individuare delle parti da utilizzare per fare videomarketing.

Nelle trasmissioni è presente il giornalista che troppe volte ha il brutto vizio di porre domande in modo troppo incalzate o interrompere in continuazione, negando la possibilità di argomentare con chiarezza.

Se ciò dovesse capitare a te sappi che quel contenuto diventerà inutilizzabile per il videomarketing;non potrai pubblicare video troppo brevi in cui non si capisce cosa dici.

Come difendersi?

Hai tre opzioni :

  • tranquillità
  • aggressività
  • stronzaggine

TRANQUILLITÀ

Nel primo caso puoi partire con una premessa del tipo :

”mi prendo 1 minuto di tempo per fare chiarezza su questo argomento che è importante …”

in questo modo stai chiedendo indirettamente al giornalista che non deve interromperti ; è una frase poco televisiva ed abbastanza insolita, ma ricorda che tu sei lì per fare i tuoi interessi.

Oppure nel caso in cui ci sono delle pause pubblicitarie lo fai presente :

‘scusa puoi lasciarmi parlare qualche secondo in più? ”

Oppure prima del programma puoi dirgli:

 diversi miei amici imprenditori e liberi professionisti potrebbero essere interessati ad investire su questo spazio ”

e qui puoi alludere al beneficio economico che ne trarrebbe il programma o il giornalista, così è motivato a trattarti bene.

AGGRESSIVITÀ

Cerchi di ”rovinargli” la trasmissione comportandoti da rompicoglioni. 

I conduttori hanno i ”tempi e ritmi televisivi”, non vogliono che tu faccia il monologo, gli ruberesti la scena.

Quindi può capitare che il giornalista ti fa una domanda ma ti interrompe perché vuole o correggerti o scandire i tempi; magari ti pone subito una nuova domanda su un argomento diverso, senza darti il tempo di rispondere alla precedente.

In questo caso ti consiglio di optare per questa affermazione :

” intanto volevo terminare il concetto di prima riguardo …”

Tanto sai che in fase di montaggio video puoi mettere insieme i due pezzi di risposta, il prima e il dopo interruzione, così crei almeno un contenuto di senso compiuto, meglio uno buono che tanti inutilizzabili.

Altra cosa che puoi fare è parlargli di sopra, come fanno i politici tra di loro, il giornalista non potrà togliere l’audio del tuo microfono; quindi o si zittisce e ti lascia finire,oppure deve alzare la voce e urlare,palesando la sua volontà di romperti i maroni.

STRONZAGGINE

Nei talk show beceri, c’è sempre un ospite che dice : 

‘ io non l’ho interrotta ”

a quel punto l’altro ospite si zittisce immediatamente per non continuare a fare la figura del maleducato…

RADIO

Ammesso non vi siano videocamere, la situazione è più semplice perché puoi applicare questo accorgimento :

mentre parli,con la mano,fai il gesto di stop al giornalista,per fargli capire che non deve interromperti.

 

PUOI SOLO PREVENIRE

Dopo il programma televisivo o radiofonico non avrà senso lamentarsi con il giornalista del fatto che è stato troppo incalzante, quello che conta è la diretta.

  • Magari sei arrivato in trasmissione 2 ore prima che iniziasse perché ti è stato detto così
  • Magari hai pagato lo spazio
  • Ti serve quel contenuto per il tuo videomarketing

 

Non puoi lasciare che un giornalista rovini quel momento.

Ecco cosa succede quando i giornalisti non lasciano parlare :

quando non ti lasciano parlare quando non ti lasciano parlare quando non ti lasciano parlare quando non ti lasciano parlare quando non ti lasciano parlare

giornalisti giornalisti giornalisti giornalisti giornalisti