3 domande da fare ai tuoi clienti per video testimonianze perfette

testimonianze

testimonianze

Le testimonianze dei propri clienti sono dei contenuti molto importanti per chi vende un prodotto o servizio,soprattutto grazie ad internet.

Più testimonianze più ottieni credibilità.

In che modo il prodotto impatta sulla vita delle persone ? 

Ecco le 3 domande da fare ai tuoi clienti per generare testimonianze da utilizzare per il tuo videomarketing 

 

  1. Chi sei, cosa fai?
  2. Quale problema avevi prima di rivolgerti a me, prima di utilizzare il mio prodotto o servizio?
  3. Puoi descrivere come il problema è stato risolto attraverso il mio prodotto o servizio?

 

Puoi utilizzare le testimonianze e le storie di successo dei tuoi clienti per il tuo videomarketing,su come il tuo prodotto o servizio ha cambiato la loro vita e la loro attività.

I tuoi potenziali clienti vogliono vedere altre le facce (oltre la tua),di coloro che si sono rivolti a te.

Non vogliono leggere un testo, quest’ultimo può è percepito come un copione,costruito,è inespressivo.

Le video testimonianze sono la prova sociale che sostiene la tua credibilità ed esperienza.

Anche in questo caso non c’è alcun bisogno di alcun copione da imparare a memoria, basta guidare la persona con delle domande.

In questa tipologia di video,in quanto più emotiva,puoi inserire anche un sottofondo musicale che enfatizzi lo stato d’animo del testimonial.

Quando non puoi usare le testimonianze

Purtroppo non in tutti i campi è possibile utilizzarle, facciamo l’esempio di un avvocato penalista che grazie alla sua abilità riesce nell’impresa di far assolvere il proprio assistito, quest’ultimo non potrà mai dire :

” Mi sono rivolto all’avvocato Ignazio Sgargabonzi che mi ha fatto assolvere dall’accusa di omicidio plurimo”

Capisci che una video-testimonianza del genere non può essere concretizzata, neanche qualora la persona fosse censurata ; il principio della testimonianza è rendere riconoscibili e reperibile il tuo cliente, per cui renderlo anonimo non avrebbe senso.

Altra circostanza,tra i miei clienti vi sono professionisti e imprenditori che risolvono problemi di grosse multinazionali, i quali direttori locali non sono autorizzati dalla sede centrale a rilasciare testimonianze.