Come girare un videoclip.

Come girare un videoclip.

Se hai voglia di girare un videoclip e non sai come fare, sei capitato nel posto giusto perchè in questo articolo ti spiegherò come svolgere al meglio questa impresa.

Triller (Android/iOS).

 

Triller è un’applicazione gratuita disponibile sia per Android che iOS.
Per utilizzarla devi aprire l’app, e selezionare “la voce Create Music Video” e modificarlo scegliendo la musica ed eventuali filtri.

Musical.ly (Android/iOS).


Anche questa applicazione è disponibile sia su Android che iOS e l’utilizzo è semplicissimo.
Premi sul pulsante “(+)” per incominciare a girare il tuo videoclip; per la scelta dei brani musicali,  puoi scegliere di girare un videoclip con una cover musicale oppure se importare un brano tramite la sezione “I miei suoni”.
Dopo aver eseguito questi passaggi, puoi iniziare a registrare il tuo videoclip e per farlo devi cliccare il simbolo della videocamera ed ecco fatto.

Clips (iOS).


Clips è un’applicazione disponibile solo per iOS.
Clicca sul pulsante rosso per iniziare a registrare un video, potrai successivamente personalizzarlo attraverso la voce “poster”.
Se desideri aggiungere la base musicale, clicca sul simbolo della nota musicale e termina il video con l’aggiunta di etichette o adesivi vari.

 

Altre applicazioni per girare un videoclip.


Se nessuna di queste applicazioni ti ha incuriosito, ti elenco qui delle altre che potrai provare:

Funimate – Video Editor Effects & Music Video Maker (Android/iOS): quest’applicazione è disponibile gratuitamente su PlayStore e App Store e ricalca quelle che sono le funzionalità principali di musical.ly. 
VideoShow (Android/iOS):  si tratta di un’altra valida applicazione che permette di girare e montare un videoclip.
iMovie (iOS): si tratta di un’applicazione gratuita disponibile anche per macOS
InShot (Android/iOS): quest’applicazione è completamente gratuita e permette di aggiungere una traccia musicale tra quelle predefinite ma dà anche la possibilità di aggiungere una canzone già presente nella memoria del proprio dispositivo.